Patenti
 

Conversione di patente di guida militare

La richiesta deve essere presentata inderogabilmente entro un anno dalla data del congedo ESCLUSIVAMENTE presso la sede Sud dell’ufficio sita Via del Fosso dell'Acqua Acetosa Ostiense,9;

Militari in congedo

  • Modello TT 2112 compilato e sottoscritto secondo le avvertenze ivi contenute;
  • Attestazione del versamento di € 32,00 sul c/c 4028;
  • Attestazione del versamento di € 10,20 sul c/c 9001;
  • Certificato medico in bollo (e relativa fotocopia), con fotografia, la cui data non sia anteriore a 3 (tre) mesi, rilasciato da un medico di cui all’art. 119 del Codice della Strada (v. elenco riportato in basso);
  • 2 foto recenti formato tessera su fondo bianco ed a capo scoperto, su carta non termica;
  • Autocertificazione contenente le stesse informazioni del foglio di congedo e fotocopia del congedo stesso (esclusi gli ufficiali); (*)
  • Autocertificazione contenente le stesse informazioni dello stato di servizio rilasciato dal distretto militare ed eventuale fotocopia dello stesso (solo per gli ufficiali); (*)
  • Allegato N rilasciato dall'autorità militare in originale; (*)
  • Eventuale patente civile posseduta dal richiedente (in visione) e relativa fotocopia fronte-retro;
  • L’eventuale patente civile già posseduta dall’interessato deve essere consegnata all’Ufficio Provinciale della Motorizzazione al momento dei ritiro della patente convertita.

Militari in servizio

I documenti contrassegnati con (*) sono sostituiti con i seguenti;

  • Patente militare (in visione) e relativa fotocopia completa di tutte le sue parti;
  • Autocertificazione relativa allo stato di servizio.

Elenco dei soggetti abilitati alla verifica dell’esistenza dei requisiti psicofisici per la guida di veicoli a motore:

• Medici dipendenti delle unità sanitarie locali;
• Medico appartenente ai ruoli del Ministero della salute;
• Medico appartenente al ruolo sanitario della Polizia di Stato;
• Medico appartenente al ruolo sanitario del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco;
• Medico militare in servizio permanente effettivo,
• Ispettore medico delle Ferrovie dello Stato;
• Ispettore medico del ministero del lavoro e delle politiche sociali.